Others Language:
Seguici anche su:
     
Vai ai contenuti
SEGUICI ANCHE SU:
Laghi d'Italia: Lago di Pusiano
Il Magazine del turismo in Italia - Visit Italy
Pubblicato da Italy FOR Tourist in Lombardia · 15 Novembre 2022
Tags: lombardiacosavederelombardiaturismolaghilombardi
Adagiato fra le Province di Lecco e Como, ad appena 20 chilometri da Milano, comodamente raggiungibile dagli scali aeroportuali di Milano Malpensa, Milano Linate e Bergamo Orio al Serio, il Lago Pusiano è un incantevole specchio d’acqua custodito sulle rive dai Comuni di Pusiano, Eupilio, Erba, Merone, Cesana Brianza, Bosisio, Erba.
Con un’estensione pari a 5,2 milioni di metri quadrati ed un perimetro di circa 11 chilometri, il Lago di Pusiano è il più suggestivo fra i Laghi minori della Lombardia. Attualmente, il Lago di Pusiano è fra i pochi ad avere acque totalmente balneabili.



Il Lago di Pusiano rappresenta inoltre un’eccellenza europea nel settore della pesca: le acque ospitano un’abbondante quantità di pesce con ampia diffusione di carpe, lucci e pesce persico. Come censito dal Parco regionale della Valle del Lambro, sono 25 le specie ittiofauniche attualmente presenti.
Una caratteristica evidente del lago di Pusiano è il suo canneto che incornicia lo specchio d’acqua quasi per tutto il suo perimetro, creando suggestivi panorami al tramonto e nei periodi autunnali.
Particolarità unica di questo lago, che lo differenzia dagli altri laghi briantei, è la presenza di un’isola: l’isola dei Cipressi, che deve il suo nome alla presenza di circa 130 cipressi, alcuni dei quali secolari. L’isola è una piccola collina naturale, fortificata in epoca medievale. All’interno dell’isola vi è un’unica abitazione: una villa di proprietà privata attualmente abitata. Sull’isola è presenta una ricca fauna, grazie anche al contributo del proprietario, amante degli animali. Il lago è navigabile e ci sono crociere che portano all’Isola dei Cipressi per una visita.




il lago ha suggestionato in passato artisti e personaggi storici tra cui Giuseppe Parini, Giovanni Segantini e Stendhal. Geografia - Il lago di Pusiano ha una lunghezza massima di 2.700 m, una larghezza di 2.400 m, un perimetro di circa 11 km e una superficie di 5.250.000 m^2. Il volume dell'acqua è di 81 milioni di m^3. Alimentato dal fiume Lambro, dal 1811 il lago è regolato allo sbocco verso la valle del Lambro dal Cavo Diotti, la diga in attività più antica d’Italia, ora gestita dal Parco regionale della Valle del Lambro. Turismo - Nel lago è situata la piccola Isola dei Cipressi, di proprietà privata, tuttavia visitabile grazie a una motonave elettrica in partenza dal comune di Bosisio Parini. La “Festa della Madonna della Neve” si svolge annualmente nel territorio del Comune di Pusiano nei giorni 4 e 5 agosto. La sera del 4 agosto ha luogo il noto spettacolo pirotecnico e di lanterne sul lago. Durante i festeggiamenti, il santuario della Madonna della Neve, facilmente raggiungibile a piedi da via Montandon, propone funzioni religiose e il rituale della nevicata. A Pusiano è anche possibile visitare la casa di Segantini, uno dei massimi esponenti del Divisionismo italiano. Se ci si trova sulla sponda di Bosisio, è possibile visitare la Casa-Museo di Giuseppe Parini e percorrere il “percorso pariniano”. Sport - Per gli appassionati di pesca sportiva, l’Eupili offre innumerevoli siti per il carpfishing.




Il lago viene utilizzato inoltre dalle squadre nazionali di kayak di diversi Paesi, Svezia e Russia soprattutto, per periodiche sessioni di allenamento. Pusiano ospita dal 1996 l’associazione sportiva dilettantistica Centro Kayak Canoa Pusiano (CKC). Dal 1998 l’associazione è affiliata alla Federazione Italiana Canoa Kayak ed è regolarmente iscritta al CONI. Storia - Il primo a parlare del lago è, nel 70 d.C., Plinio il Vecchio nel suo “Naturalis historia”. Del lago di Pusiano si scrive per la prima volta in via ufficiale in un documento risalente al 1314, nel quale si regolarizza la spartizione del bacino mediante rogito: 2/3 divengono competenza dell'arcivescovo di Milano, 1/3 rimane alla collegiata di San Giovanni Battista di Monza. Nel 1483 l'arcivescovo di Milano concesse l'affitto del lago ad una famiglia privata, chiedendo un canone in denaro. Dal 1588 al 1765 la famiglia Carpani ne fu proprietaria. Il bacino divenne poi patrimonio napoleonico. Qui soleva trascorrere le proprie vacanze Eugenio di Beauharnais, viceré del Regno d’Italia Napoleonico, da cui l'attuale denominazione del palazzo situato a Pusiano. Risale al 1870 il nuovo passaggio di proprietà del lago al Comune di Bosisio, fino alla rilevazione da parte della società “Proprietari Lago Pusiano e annessi”. Nel 1922 divenne di proprietà demaniale come da decreto governativo emanato da Benito Mussolini. Curiosità - Nel 1820, il lago di Pusiano ospitò il primo battello a vapore d'Italia.

Guarda il bellissimo video del Lago



I NOSTRI PARTNER:
Il portale dell'ecommerce, delle ricette e dei prodotti madeinitaly
Il Magazine del Turismo in SiciliaLA CARTA SCONTO INTERNAZIONALE PER IL TURISMO E LO SHOPPING
Il portale dell'ecommerce, delle ricette e dei prodotti made in sicily

BY ITALY FOR TOURIST - ALL RIGHT RESERVED -
I nostri Partner





Seguici anche su
   
I nostri PARTNER:





Seguici anche su:
I nostri PARTNER:





Seguici anche su:

I NOSTRI PARTNER:
Il portale dell'ecommerce, delle ricette e dei prodotti madeinitaly
Il Magazine del Turismo in SiciliaLA CARTA SCONTO INTERNAZIONALE PER IL TURISMO E LO SHOPPING
Il portale dell'ecommerce, delle ricette e dei prodotti made in sicily

Seguici anche su:
Torna ai contenuti