Others Language:
Seguici anche su:
     
Vai ai contenuti
SEGUICI ANCHE SU:
Arcipelago della Gallura: La Maddalena
Il Magazine del turismo in Italia - Visit Italy
Pubblicato da Italy FOR Tourist in Sardegna · 22 Settembre 2022
Percorrendo i suoi 45 chilometri di panorami mozzafiato scoprirai la Maddalena in una interminabile carrellata di scogliere, calette, spiagge e mare azzurro. All’interno del parco nazionale istituito nel 1994, l’isola è meta ideale di vacanze all’insegna della natura.



La Maddalena ha però un posto d’onore anche nella storia di cui conserva testimonianza.La sua posizione strategica, l’ha resa avamposto militare, prova ne sono le fortificazioni oggi visitabili, e attrasse, tra gli altri, Napoleone Bonaparte, respinto dalla flotta comandata dal maddalenino Domenico Millelire (1793), prima medaglia d'oro al valor militare della marina italiana. È stata a lungo base della Marina militare italiana e di quella statunitense, dismessa definitivamente a inizio 2008.



Sui vicoli lastricati del centro abitato si affacciano palazzi di fine XVIII secolo e la parrocchia di santa Maria Maddalena, nella cui sacrestia ha sede il museo diocesano d’arte sacra che oltre al tesoro della santa patrona, comprende anche il crocifisso e due candelieri d’argento donati dall’ammiraglio Nelson (1804), primo visconte Nelson e primo duca di Bronte.



Nel porticciolo di Cala Gavetta si innalza una colonna con l’effigie di Giuseppe Garibaldi, che visse gli ultimi 26 anni a Caprera. Egli acquistò infatti, con l'eredità del fratello Felice, la metà settentrionale di Caprera fin dal 1856, vivendo inizialmente in una casupola finché si fece costruire, nello stile delle fazendas sudamericane, la famosa "casa bianca", oggi museo; pochi anni dopo, una colletta dei figli e degli ammiratori gli permise di comprare anche l'altra metà dell'isola. Nella natura di Caprera, Garibaldi fece la vita del contadino. Le sue spoglie vennero imbalsamate e sepolte in una tomba, in granito grezzo, appena dietro la casa, così come la sua cavalla bianca “Marsala” e alcuni asini. Da non dimenticare a Stagnali, borgo di Caprera, c’è il museo geomineralogico naturalistico. Potrai proseguire il tour culturale nel museo del Mare e nel museo archeologico navale Nino Lamboglia.



L’attuale comunità della Maddalena nasce quando una colonia di pastori corsi vi si stabilì. Dal lungomare, dove attraccano i traghetti in arrivo da Palau, passeggiando tra vicoli e scalinate si arriva in piazza Garibaldi. Qui si può godere del piacere dello shopping o di un momento di ristoro nei tanti locali. Proseguendo si arriva al porticciolo di Cala Gavetta e superando il quartiere Moneta si può raggiungere il ponte-diga che collega la Maddalena all’isola di Caprera.



La Maddalena è rinomata in tutto il mondo per le sue spiagge e per la limpidezza e la trasparenza delle sue acque che ricordano quelle caraibiche. Le più importanti spiagge maddalenine sono:
Bassa Trinita, Spalmatore, Monti d'a Rena (che prende il nome dalla montagna di sabbia sul lato destro), Carlotto (Cala Francese), Cala Lunga, Punta Tegge (con la sua ampia scogliera), Nido d'Aquila, Abbatoggia (le spiagge del Morto, dello Strangolato e altre piccole insenature) sono soltanto alcune delle suggestive distese di sabbia che rendono famosa La Maddalena e la Sardegna in generale. Le coste della Maddalena inoltre sono caratterizzate da graniti e porfidi e il modo migliore per apprezzarle è percorrere la strada di Spalmatore che si estende per una ventina di chilometri. Qualsiasi spiaggia vogliate raggiungere non potrete farlo in macchina ma dovrete sempre percorrere un po’ di strada a piedi inoltre essendo un luogo molto ventoso, siate pronti ad adattarvi.




I NOSTRI PARTNER:
Il portale dell'ecommerce, delle ricette e dei prodotti madeinitaly
Il Magazine del Turismo in SiciliaLA CARTA SCONTO INTERNAZIONALE PER IL TURISMO E LO SHOPPING
Il portale dell'ecommerce, delle ricette e dei prodotti made in sicily

BY ITALY FOR TOURIST - ALL RIGHT RESERVED -
I nostri Partner





Seguici anche su
   
I nostri PARTNER:





Seguici anche su:
I nostri PARTNER:





Seguici anche su:

I NOSTRI PARTNER:
Il portale dell'ecommerce, delle ricette e dei prodotti madeinitaly
Il Magazine del Turismo in SiciliaLA CARTA SCONTO INTERNAZIONALE PER IL TURISMO E LO SHOPPING
Il portale dell'ecommerce, delle ricette e dei prodotti made in sicily

Seguici anche su:
Torna ai contenuti