Ricette Tipiche, Sagre, ecc. - Italy for Tourist - Il sito per il Tursimo in Italia -

Others Language
Seguici anche su:
Privacy Policy
Vai ai contenuti

Trippa alla ROMANA - Videoricetta-

Italy for Tourist - Il sito per il Tursimo in Italia -
Pubblicato da in Ricette Tipiche ·
Trovi il Video tutorial in fondo alla pagina!



Ingredienti
Trippa   1 kg
Pelati   500 g  
Olio extravergine d’oliva   70 ml  
Aglio   1 spicchio  
Cipolle dorate   1  
Carote   1  
Sedano   1 costa  
Pecorino romano   150 g  
Vino bianco secco   mezzo bicchiere  
Menta romana   4 / 5 foglie  
Chiodi di garofano (facoltativo)   3  
Sale   3 pizzichi  
Peperoncino   q.b.  
Acqua   1 bicchiere



Preparazione
  1. La trippa che trovi dal macellaio o nei supermercati spesso è già pulita e prelessata, mettila comunque a bollire per 10 /15 minuti per sgrassarla meglio, dopodiché sciacquala e tagliala a listarelle, puoi usare le forbici.
  2. In un tegame versa l’olio, lo spicchio d’aglio, la cipolla affettata fine, la carota lavata pulita e tagliata a rondelle, e la costa di sedano a pezzetti. Accendi la fiamma e appena il soffritto inizia a sfrigolare, unisci la trippa. Insaporiscila con il sale, il peperoncino, i chiodi di garofano, la menta e i 100 g di pecorino romano, mescola per bene con un cucchiaio di legno e lascia cuocere a fiamma bassa per circa 20 minuti: la trippa dovrà insaporire e asciugare l’acqua che tirerà fuori, quindi ogni tanto controlla e mescola, anche per evitare di farla attaccare.
  3. Ho notato che non sempre tira fuori la sua acqua, forse dipende dalla qualità, non saprei dire, perciò in questo caso se vedi che resta abbastanza asciutta, dopo averla fatta insaporire con il soffritto, sfuma subito con il vino come descritto al passaggio che ora segue.
  4. Appena sarà leggermente rosolata e priva della sua acqua, alza leggermente la fiamma e
    sfuma con il vino bianco , quindi lascialo evaporare fino a che non senti più l’odore. Ora unisci i pelati che avrai precedentemente schiacciato per bene , mescola e lascia cuocere per dieci minuti con il coperchio, per insaporire bene tutto. Versate un bicchiere d’acqua, copri di nuovo e termina la cottura -mescolando ogni tanto- per un’ora circa, o almeno fino a quando all’assaggio, la trippa resterà ben morbida e non gommosa.
  5. Il sugo dovrà ben ritirate e prendere tutto il sapore di questo meraviglioso piatto. A fine cottura, impiatta la trippa alla romana ben calda con una leggera spolverata di pecorino e una foglia di menta, e non dimenticare il pane per la scarpetta. Buon appetito!

Note
Esistono due versioni della trippa alla romana, quella che prevede il pecorino unito prima della cottura, e quella in cui si spolvera solo dopo, una volta cotta. La vera tradizione è quella della cottura con il pecorino, che conferisce tutt’altro profumo e sapore. Ciò non toglie, che si possa aggiungere una ricca spolverata, anche una volta impiattata.


I Nostri Partner :
I Nostri Partner
Torna ai contenuti